Giuseppe Fanara

LA LAVORAZIONE

CUOIO CONCIATO AL VEGETALE

Giuseppe apprende l'arte e la tradizione della lavorazione artigianale del Cuoietto Fiorentino fin dall'età di sedici anni quando inizia a lavorare avendo smesso gli studi.

La Lavorazione - Giuseppe Fanara
Giuseppe Fanara

Questa particolare lavorazione di Firenze si basa principalmente sul cuoio conciato al vegetale che una volta bagnato viene modellato sulla forma di legno ed eventualmente inchiodato ad essa, perché ogni oggetto che viene creato in bottega ha un'anima di legno.

La Lavorazione - Giuseppe Fanara
Giuseppe Fanara

Nel Cuoietto poi non viene usata la cucitura sia quella a macchina sia quella a mano per unire uno o più pezzi di pelle, ma bensì viene usata la pasta vegetale (una colla a freddo ricavata dall'amido di riso) che viene stesa sul cuoio ancora umido in modo che tutto si incolli alla perfezione.

La Lavorazione - Giuseppe Fanara
Giuseppe Fanara

Questo processo realizzativo conferisce all'oggetto una rigidità strutturale propria che gli conferisce un forte valore identificativo. Essendo naturale la pelle che usiamo come materia prima (Consorzio vera pelle vegetale conciata in Toscana al 100%), un passaggio fondamentale della nostra lavorazione è quello della colorazione rigorosamente a mano col pennello.

La Lavorazione - Giuseppe Fanara
Giuseppe Fanara

I colori usati sono pigmenti naturali sciolti in acqua o alcool a seconda dell'oggetto che costruiamo, la tinteggiatura in questo modo acquisisce sfumature diverse da manufatto a manufatto tanto da rendere ogni pezzo diverso dall'altro, dona unicità ai prodotti.

La Lavorazione - Giuseppe Fanara
Giuseppe Fanara

A conclusione di questo processo c'è la brunitura (lucidatura) che viene effettuata con il Bussetto, attrezzo da calzolaio composto da una testa di metallo con una forma particolare e da un manico di legno usato per rifinire tacchi e suole, che una volta scaldato viene passato sopra il cuoio, precedentemente colorato, per chiudere i pori della pelle e far risaltare la lucentezza del prodotto finale.

La Lavorazione - Giuseppe Fanara
Giuseppe Fanara

La cera (crema da scarpe) è l'ultimo tocco della rifinitura ed è molto utile anche per il mantenimento nel corso degli anni della pelle che ha bisogno di nutrimento per non seccarsi.

La Lavorazione - Giuseppe Fanara
Giuseppe Fanara

In ogni oggetto di "Giuseppe Fanara" potrete ritrovare tutte queste caratteristiche e potrete apprezzare l'accuratezza della mano esperto del maestro artigiano fiorentino.

I migliori prodotti
di artigianato fiorentino in un click

Scegli il tuo oggetto
100% Fatto in ITALIA
100% Vera Pelle

Personalizziamo e Confezioniamo
a mano il tuo prodotto

Spedizioni in
pochi giorni
In tutto il mondo

I nostri articoli

Cuoio di prima qualità
Il Portamonete - Il Bussetto Firenze

Il Portamonete

Il Portamonete

Acquista
Il Porta Occhiali - Il Bussetto Firenze

Il Porta Occhiali

Il Porta Occhiali

Acquista
Il Porta Biglietti - Il Bussetto Firenze

Il Porta Biglietti

Il Porta Biglietti

Acquista
Il Porta Penne da Tasca - Il Bussetto Firenze

Il Porta Penne da Tasca

Il Porta Penne da Tasca

Acquista
Il Portasigari - Il Bussetto Firenze

Il Portasigari

Il Portasigari

Acquista
Il Portagioie - Il Bussetto Firenze

Il Portagioie

Il Portagioie

Il Portachiavi - Il Bussetto Firenze

Il Portachiavi

Il Portachiavi

Acquista
Il Porta Penne da Tavolo - Il Bussetto Firenze

Il Porta Penne da Tavolo

Il Porta Penne da Tavolo

IL PORTACARTE DI CREDITO - Il Bussetto Firenze

IL PORTACARTE DI CREDITO

IL PORTACARTE DI CREDITO

Acquista
IL PORTA PASSAPORTO - Il Bussetto Firenze

IL PORTA PASSAPORTO

IL PORTA PASSAPORTO

Acquista
IL PORTAFOGLIO - Il Bussetto Firenze

IL PORTAFOGLIO

IL PORTAFOGLIO

Acquista
LE CINTURE - Giuseppe Fanara

LE CINTURE

LE CINTURE

Acquista

" Secondo me più del design conta il fatto a mano.
Questo è il valore aggiunto. "

G. FANARA

Confezioni Regalo - Giuseppe Fanara

Confezione su misura

Un regalo unico
Conciatura Vegetale - Giuseppe Fanara

Conciatura vegetale

Garanzia di qualità

COPYRIGHT 2020 © Giuseppe Fanara